chi?

tesseraFlavio Dionisi vive e lavora a Roma, dove è nato. Dopo qualche anno speso inutilmente nella facoltà di sociologia de La Sapienza a cercare di capire perché va così male il mondo, si diploma in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di via Ripetta dove, tra le cose che ricorda più volentieri, ha frequentato un corso multimediale sperimentale e, attraverso un lungo stage presso il museo Pigorini, agli ordini del suo senpai Gianfranco Calandra nella sezione editoria e grafica, ha finalmente capito cosa voleva fare da grande. Da allora si dedica con inevitabili alti e bassi all’arte di accostare con giudizio testi e immagini.

Dopo due anni di “apprendistato selvaggio” in agenzia pubblicitaria ne ha abbastanza di:  flyer, brochure, composit, teaser, 6×3, discoteche, campagne elettorali, ecc.; prende un bel respiro e fa il salto nel mondo dell’editoria in cui lavora con piacere ormai da oltre dieci anni, occupandosi di composizione testuale, grafica e promozione del libro.

Quando non lavora continua a giocare, imparare o: cammina, disegna con matite grasse ed evidenziatori, va al cinema, legge, fotografa… dorme. Nel 2015 ha fondato un sito che si occupa di videogiochi, ne cura la grafica, registra e produce il podcast collegato e, ogni tanto, ci scrive.